Dettaglio news

Venerdì 29 e sabato 30 luglio arriva il “Piombino Express – Viaggio nella storia”

L’iniziativa, organizzata da Tiemme S.p.A. con il supporto e la consulenza scientifica della Società Parchi Val di Cornia, per due sere di luglio, metterà a disposizione di cittadini e turisti uno speciale trenino turistico, che condurrà i passeggeri in uno speciale viaggio notturno alla scoperta degli angoli più significativi della storia della città di Piombino e di alcuni frammenti del suo patrimonio artistico e monumentale.

Un semplice (si fa per dire) servizio di guida alla storia della città, dunque? No, perché nel corso del tour i viaggiatori avranno l’occasione di conoscere altri tesori: i reperti archeologici che la nostra città custodisce nel Museo archeologico e nel Museo del Castello, che per queste due sere verranno raccontati per le strade, fuori dalle loro sedi naturali.

Nel suo viaggio attraverso il centro storico, il trenino farà infatti alcune fermate nelle quali saranno proiettate immagini dei reperti più prestigiosi e apprezzati dei nostri musei e ne verranno raccontate le storie e gli aneddoti.

L’obiettivo di questa iniziativa, che vede attivamente coinvolti Marco Macchioni (Presidente di Atm e Vicepresidente di Tiemme) e Francesco Ghizzani Marcìa (Presidente Parchi Val di Cornia S.p.A.) è far aumentare la conoscenza di ciò che i musei della città custodiscono e incuriosire turisti e cittadini, ricorrendo a forme sperimentali e non convenzionali di comunicazione culturale.

“Sono fermamente convinto che la nostra città abbia moltissimo da offrire in termini di bellezza e conoscenza, dentro e fuori dai musei, e sono altrettanto convinto che sia necessario offrire a cittadini e turisti quante più occasioni per riappropriarsi di quel patrimonio, possibilmente in maniera piacevole e divertente”, dichiara Francesco Ghizzani Marcìa. E così, anche un mezzo apparentemente inusuale come un trenino turistico può diventare un buon pretesto per parlare di patrimonio culturale e per far avvicinare alla storia un pubblico di non specialisti in maniera leggera e gradevole, che stimoli entusiasmo e curiosità. Il fine è fornire anche una panoramica dei nostri parchi e musei, offrendo suggestioni sui reperti archeologici che, quando vorranno, i partecipanti al tour potranno andare a visitare con calma in un secondo momento. Per incentivare ulteriormente la visita ai musei, con il biglietto del trenino, i viaggiatori avranno diritto ad uno sconto del 50% sull’ingresso al Museo archeologico e al Museo del Castello di Piombino.

“Dalla sinergia con la società Parchi Val di Cornia SpA – spiega Marco Macchioni – è nata una forma di collaborazione utile a garantire un servizio in più a favore dell’utenza turistica e residente della zona, attraverso un’offerta che può intercettare varie tipologie di persone, compresi i più piccoli che potranno così vivere un’esperienza ludica e didattica all’interno del Parco. Sono convinto che, in questa precisa fase, fare squadra tra Enti sia molto importante per sostenere l’offerta turistica e quindi l’economia del nostro territorio. In tal senso Tiemme è disponibile a valutare opportunità che potranno originarsi”.

IL PERCORSO

Il viaggio del trenino durerà poco meno di un’ora e attraverserà il centro storico, facendo 6 fermate, durante le quali saranno presentati reperti del passato etrusco, romano e medievale del territorio: si parlerà dei gioielli dell’antica Populonia e della scrittura etrusca, di un pavimento a mosaico di epoca romana popolato di pesci e dell’eccezionale ritrovamento delle ceramiche medievali nella Chiesa di Sant’Antimo sopra i Canali, conosceremo il relitto del Pozzino e le sue meraviglie “mediche”, finendo con la splendida anfora di Baratti, autentico gioiello emerso dalle acque di Baratti.

Il trenino passerà per le strade di Marina, con il suo caratteristico porticciolo e i Canali delle “serpi in amore”, in Cittadella evocherà le figure di Jacopo III Appiani, Leonardo da Vinci e Elisa Baciocchi, girerà intorno alle mura che proteggevano la città fin dal Medioevo e si dirigerà al Castello, per terminare la sua corsa in piazza Bovio, davanti al Palazzo dei signori Appiani.

Nell’arco di entrambe le serate il trenino svolgerà 3 corse: alle 21, 22 e 23. Il punto di partenza e imbarco sarà in Piazzetta del Mare, nella zona di Marina. Il costo della corsa è di 7€ (da 15 anni in su); ridotto: 5 € (al di sotto di 15 anni).

Torna alla lista