Dettaglio news

Progetto Ciptec: imprenditoria sociale e trasporto pubblico a confronto a Piombino

Un'occasione di confronto aperto, mirato a identificare nuove opportunità per i servizi di mobilità attraverso modelli di impresa operanti nel settore sociale. È il workshop organizzato da Tiemme in collaborazione con il Comune di Piombino e i comuni elbani di Rio Marina e Portoferraio (partner del progetto Elba Sharing ), in programma giovedì 9 novembre a partire dalle ore 14.00 presso il Centro Gio’ De André di Piombino, intitolato “Il ruolo dell’innovazione e dell’imprenditoria sociale nei servizi di mobilità”.

“L'iniziativa – spiega il Direttore di Tiemme Spa, Piero Sassoli - ha l'obiettivo di stimolare un confronto tra gli operatori di trasporto, autorità locali, associazioni e imprese sociali sul possibile contributo che l’imprenditoria  sociale  può dare alla realizzazione di servizi di trasporto pubblico sempre più mirati, con particolare riguardo alle esigenze dei giovani ed a un loro coinvolgimento attivo”.  

“La città di Piombino è il contesto ideale per ospitare ed approfondire tematiche di questo tipo in un confronto che vede Tiemme protagonista di una progettualità a carattere europeo – aggiunge il vice Presidente di Tiemme, Marco Macchioni -. L’innovazione della mobilità pubblica è al centro della nostra azione quotidiana e il recente avvio del progetto Piombino Mobilty Lab lo conferma: l’appuntamento di giovedì sarà molto utile per raccogliere ulteriori input da ulteriori categorie che utilizzano i nostri servizi di trasporto pubblico locale e fare il possibile per tramutarli in risposte concrete”.

“Ringraziamo Tiemme per avere scelto la città di Piombino come location per questo interessante confronto – commenta l’assessore alle Politiche Sociali del Comune di Piombino, Margherita Di Giorgi -. Sarà un’opportunità importante di approfondimento e di confronto fra più soggetti interessati (associazioni di volontariato, cooperative sociali, istituzioni pubbliche, del privato sociale, ecc.) su di un argomento di grande attualità qual’è il ruolo dell’innovazione tecnologica e dell’imprenditoria sociale nei servizi del trasporto pubblico. Siamo convinti che da questa giornata di confronto, scaturiranno tante proposte ed idee al fine di migliorare, ulteriormente, il servizio della mobilità pubblica all’interno della nostra realtà”.

Il programma della giornata

Dopo il saluto introduttivo dell’assessore alle Politiche Sociali del Comune di Piombino, Margherita Di Giorgi, il workshop si aprirà con una breve presentazione del contesto di riferimento dei progetti EU H2020 CIPTEC e CIVITAS DESTINATIONS, promotori dell’evento.

A seguire verrà approfondito il concetto di social business in seguito alla nuova legge di riforma del terzo settore ed alle sue implicazioni. Alcune imprese sociali operanti nel territorio nazionale nei settori dell’orientamento, formazione ed aggiornamento professionale ed in quello turistico-culturale presenteranno alcuni loro progetti di eccellenza, sottolineandone i punti di forza e le strategie messe in pratica per poterli realizzare. In particolare saranno ospitate due realtà dell'associazionismo sociale provenienti dalla Liguria e dal Piemonte, le quali racconteranno le esperienze di trasporto pubblico da loro realizzate nell'ambito del sociale. 

I partecipanti potranno contribuire attivamente alla discussione sull'eventuale coinvolgimento del settore sociale nei diversi livelli di realizzazione dei servizi di tpl (pianificazione, operatività, valutazione etc.) e sull’ identificazione delle possibili barriere e vincoli da rimuovere per adattare efficacemente un modello di business di impresa sociale al settore del trasporto pubblico.

Torna alla lista