Dettaglio news

Piombino Mobility Lab: cresce la fidelizzazione dell’utenza e la scelta di soluzioni innovative

Maggiore fidelizzazione nei confronti del trasporto pubblico. Approccio più smart da parte dell’utenza ai nuovi strumenti di monetica messi a disposizione dell’utenza. Efficacia nella lotta all’evasione tariffaria, attraverso controlli ma anche la diffusione di un obbligo morale.

Sono queste le tendenze che emergono dall’analisi dei dati raccolti nei primi tre mesi di sperimentazione del progetto Mobility Lab che Tiemme sta sviluppando, dallo scorso mese di maggio, nel bacino urbano di Piombino.

Il laboratorio all’insegna dell’innovazione e della semplificazione tariffaria, ha infatti portato a Piombino all’introduzione di un nuovo sistema tariffario urbano nonché a novità di monetica inspirate al concetto di validazione obbligatoria che, a partire dai primi di giugno, hanno portato all’attivazione dei tornelli a bordo della flotta dei bus urbani.

“Stiamo raccogliendo dati molto interessanti che sono frutto di un percorso iniziato un anno fa e che ha previsto varie fasi – commenta il vice Presidente, Marco Macchioni –. In seguito alla campagna di ascolto che effettuammo nell’agosto dello scorso anno, infatti, evidenziammo tre problematiche in particolare a cui abbiamo dato, man mano, delle risposte concrete. Per le persone con difficoltà economiche abbiamo stretto un accordo con l’amministrazione comunale di Piombino per facilitare l’accesso alle tariffe agevolate, previste dalla legge 100/1998. Successivamente abbiamo organizzato incontri nelle scuole così da attivare un confronto con i ragazzi finalizzato a comprendere le loro problematiche quotidiane. Abbiamo ascoltato e cercato di dare risposte attraverso le nuove soluzioni varate lo scorso maggio e che da settembre, con la ripresa delle lezioni, saranno a disposizione degli studenti. Infine, per contrastare il fenomeno dell’evasione tariffaria e diffondere l’obbligo morale di fare il biglietto, abbiamo introdotto i tornelli a bordo dei bus, a cui abbiamo aggiunto ulteriori soluzioni innovative ed una campagna di comunicazione dedicata, a conferma della nostra attenzione e sensibilità su queste tematiche. Non intendiamoci fermarci qua ma continueremo a portare avanti i nostri progetti finalizzati al contrasto dell’evasione tariffaria e alla messa a disposizione di soluzioni sempre più innovative, che possano facilitare l’avvicinamento dell’utenza a nostri servizi negli spostamenti quotidiani”.

La fidelizzazione dell’utenza è in crescita

L’utenza di Piombino - composta prevalentemente da studenti, lavoratori, pensionati a cui in questo periodo dell’anno si aggiungono turisti – dimostra di apprezzare le novità previste dalla nuova offerta tariffaria nonché le nuove soluzioni di monetica. E’ infatti in crescita del 25% il numero degli abbonamenti elettronici sottoscritti tramite la Mobint Card, il nuovo borsellino elettronico ricaricabile che può essere attivato in biglietteria in sostituzione del vecchio tesserino di abbonamento.

Non solo: l’utenza gradisce l’altra grande novità prevista dal progetto, ovvero il carnet 6 corse che riduce il costo del biglietto corsa semplice (1 euro anziché 1,10 euro, acquistabile a 6 euro): circa il 40% delle vendite dei biglietti è infatti passato alla nuova 6CIP, a dimostrazione di come una soluzione di viaggio più smart ed economica piaccia all’utenza.  

Inoltre, dall’analisi degli incassi registrati nei primi mesi delle novità, emerge che circa il 4% della clientela ha spostato i suoi acquisti a favore dell’abbonamento, preferendolo al biglietto corsa semplice.

Questo aspetto consente di capire che la presenza del tornello a bordo sta spingendo verso l’efficentamento auspicato con il nuovo sistema, ovvero il tornello rappresenta un deterrente e l’utenza preferisce “sentirsi a posto”, regolarizzando la propria posizione, anche in modo più vantaggioso appunto tramite l’abbonamento. Il tutto anche agli occhi degli altri passeggeri, i quali in presenza del tornello possono facilmente individuare chi sale in regola.

Andamento dei controlli anti evasione

La nuova tecnologia di bordo che contempla l’uso dei tornelli non è l’unica azione attivata da Tiemme nell’ambito del progetto Piombino Mobility Lab. Sta infatti proseguendo un’accurata fase di controlli che, già nelle prime settimane, ha portato ad evidenziare un miglioramento degli incassi delle sanzioni. In particolare, ciò si evidenzia dal rapporto tra le sanzioni rilevate e le sanzioni incassate, il quale ha avuto in incremento del 12%.

Monitoraggi a bordo

Il monitoraggio sul corretto funzionamento del nuovo sistema è stato costante in queste settimane, anche attraverso azioni di mistery client, presenti a bordo dei bus per individuare le eventuali criticità nel funzionamento dei servizi e quindi mettere a punto tutti i dettagli utili a beneficio dell’utenza. Ciò si è ripetuto e rafforzato dal momento dell’attivazione dei tornelli di bordo, in modo tale da intervenire tempistivamente in caso di necessità di accorgimenti e interventi di natura tecnica.

Agevolatrici di bordo

Lo scorso venerdì 21 luglio si è concluso il prezioso lavoro delle agevolatrici a bordo, il quale ha consentito di garantire all’utenza un affiancamento nella prima fase di avvio delle novità, fornendo chiarimenti ed informazioni utili a bordo, favorendo quindi una familiarizzazione e una maggiore facilità di interazione con i nuovi strumenti messi a disposizione. Dall’analisi del lavoro fatto dalle agevolatrici saranno raccolti ulteriori spunti ed informazioni utili, per introdurre correttivi che sono il frutto dei confronti quotidiani avuti con l’utenza a bordo.

 

Torna alla lista