Dettaglio news

Le linee regionali di Tiemme confermano la certificazione EN13816

Le linee regionali di Tpl gestite da Tiemme sulle direttrici Grosseto-Siena-Firenze (linea 50G), Siena-Firenze (linea 131) e Siena-Arezzo (linea 138) hanno ottenuto la conferma annuale della certificazione europea EN13816.

Si tratta della normativa di riferimento nell’ambito del trasporto pubblico, la quale monitora periodicamente e valuta i livelli di servizio sia dal punto di vista del cliente (qualità percepita) che da quello dell’azienda (qualità progetta ed erogata).

La certificazione EN13816 prende in esame otto indicatori di qualità, tra cui la modalità di svolgimento, la capillarità della rete, l'accessibilità dei servizi, l’impatto ambientale, le informazioni sul servizio, il rispetto dell’orario, il comfort e la sicurezza a bordo. Tutti i parametri vengono valutati dal punto di vista dell’utente attraverso indagini di customer satisfaction, con un voto che va da 1 a 10, mentre dal punto di vista della valutazione aziendale, vengono impiegate le metodologie del “cliente misterioso” (il quale utilizza i servizi come un normale utente ma li valuta secondo i parametri di riferimento) e le misure dirette delle prestazioni, la cui realizzazione è affidata a soggetti esterni, qualificati e formati.

“Il rilascio di questa importante certificazione a livello europeo – spiega il Direttore di Tiemme Spa, Piero Sassoli –  ci consente di analizzare in modo oggettivo tutte le caratteristiche dei servizi che offriamo, specie per quelli sulle linee regionali ad elevata frequentazione, valutandone punti di forza e di debolezza, aspetti da migliorare e criticità sui quali intervenire. Nella consapevolezza degli aspetti su cui dobbiamo lavorare quotidianamente per garantire livelli di servizio in linea con le aspettative della nostra clientela, l’ottenimento della certificazione EN13816 è molto significativa sia dal punto di vista della clientela, quale sinonimo di qualità, che da quello dell'azienda. Il nostro prossimo obiettivo sarà quello di estendere la certificazione a tutte le linee che gestiamo sul nostro territorio di riferimento, comprese quelle della rete urbana”.

Durante la verifica di sorveglianza, che si è svolta nei giorni scorsi in azienda, è stato dimostrato che la qualità del servizio di trasporto pubblico di passeggeri per le linee oggetto della certificazione è definita, raggiunta e misurata.

Torna alla lista